Nasce gate24. Il periodico online “sempre e ovunque”

Di Elisabetta Rossi

gate24 è un magazine online. È un luogo di discussione, di relazioni, di partecipazione.

Fatti, notizie, foto, video, voci locali e globali.

Perché gate24? Perché gate24 è un varco ma anche un cancello.
Un varco attraverso il quale passa il mondo.
Un cancello che quel mondo esclude e permette di vederlo solo attraverso le sbarre o le maglie di una rete.
Oggi il cancello (#) è ciò che usiamo per condividere, per fare parte di un gruppo, per contribuire a una discussione, per costruire un’identità, per essere soggetti di un’identità, per accedere e andare oltre i luoghi comuni.
gate24 non è un luogo definitivo, non è una meta o un punto di partenza ma un punto di passaggio, di transazione, di riflessione.
Le informazioni migrano per questa porta e arrivano ai lettori. E magari ritornano sotto altra forma, sotto altri tipi di esistenza.

Questo è anche il miracolo della rete.

La linea editoriale
Ciò che caratterizza la linea editoriale di gate24 è l’attenzione al micro e al macro, senza mezze misure.
Ci imponiamo di cavalcare la notizia e di esplorarla dall’interno.
Ci occupiamo di attualità, cronaca e cultura attraverso opinionisti e collegamenti esterni multimediali.
Ci rivolgiamo a un pubblico traversale per età, genere e latitudine.
Ci aspettiamo lettori di cultura medio alta. No bigotti, politicizzati, minorenni.
Non adatto a un pubblico generalista.
No alla violenza e quindi all’indottrinamento.
Le caratteristiche del magazine saranno quelle di dividere, di piacere o di non piacere.
Un cancello che, come una lama, scinde, divide, amputa perché il pensiero, il linguaggio, lo sguardo si rinnovino.