Maria Masella: “Vi racconto i miei primi trent’anni da scrittrice”

Genovese di nascita, laureata in matematica, insegnante al liceo scientifico, Maria Masella ha saputo coltivare la sua passione per la scrittura, tenuta a bada per molto tempo, che le ha permesso di festeggiare quest’anno i trent’anni dalla prima pubblicazione. Da allora ha realizzato una cinquantina di romanzi, alternando soprattutto noir e romance, e pubblicato con numerosi editori tra cui Fratelli Frilli Editori, Mondadori, Rizzoli. Lunedì 20 giugno alle ore 18 l’autrice presenterà alla Feltrinelli di Genova “Testimone”, Fratelli Frilli Editori, il sedicesimo noir con protagonista il commissario Antonio Mariani.  Come i precedenti, anche questo è ambientato in prevalenza a Genova, ma con una novità: è costituito da sette capitoli che ripercorrono la storia, privata e professionale, del protagonista da quando era un giovane navigante ai tempi degli ultimi romanzi.

“Le difficoltà maggiori non sono state nell’organizzare sette delitti e sette indagini, ma nell’incastrarle nei tempi “morti” fra un romanzo e l’altro – spiega Maria Masella – rispettando anche l’evoluzione psicologica del personaggio e del suo mondo. Spesso lettrici e lettori mi hanno chiesto quale fosse il corretto ordine di lettura dei vari romanzi, che sono tutti autonomi come noir, ma risultano più interessanti se letti seguendo il percorso umano del protagonista”.

La Masella, premiata nel corso della carriera con due al Mystfest, uno al Gran giallo città di Cattolica, uno al Solinas, nel 2015 ha ricevuto il premio La Vie en rose. 

Due dei suoi noir sono stati tradotti e pubblicati in tedesco dalla Goldmann.