Battesimo per Tobia, il figlio di Nichi Vendola e del compagno Eddy Testa

La Chiesa cattolica apre alle unioni gay, alla maternità surrogata in nome di Papa Francesco e Nichi Vendola e il suo compagno Eddy Testa battezzano il figlio Tobia avuto in Canada con la tecnica della maternità surrogata grazie a una donatrice.Il vescovo di Gaeta dichiara: “Nulla da ridire perché in linea con quello che dice papa Francesco, di non creare nuovi atei”. Il battesimo viene tenuto nel pieno rispetto dei Canoni della Chiesa cattolica nella parrocchia di San Michele Arcangelo di Suio Terme, una frazione di Castelforte cittadina del versante meridionale della provincia di Latina, di cui Eddy Testa è originario. È comunque la prima volta che in provincia di Latina è battezzato il figlio riconosciuto da una coppia gay.